RECUPERARE E REINVENTARE UN VECCHIA CREDENZA del 1958 #OFFICINEX

RECUPERARE E REINVENTARE UN VECCHIA CREDENZA del 1958 #OFFICINEX

Le credenze nuove presenti sul mercato non sempre incontrano i miei gusti , almeno che non si vada su un prodotto di altissima gamma e allora la musica cambia ma l’ investimento puo’ anche superare i 4000 €.

Ho bisogno di un mobile di effetto, ma voglio divertirmi e fare qualcosa con le mie mani e allora visto che me la cavo con i restauri decido di “adottare” questa vecchia credenza del 1958 (c’è il marchio dietro) .

La trovo in uno stato pietoso e già mi pento di quello che sto per andare a fare ma io sono fatto cosi’ e mi butto nell’ impresa 🙂

Faccio una rasatura totale della radica che oramai presenta alcuni difetti irrecuperabili , le gambe, in alcuni punti,  sono molto tarlate tanto che decido di effettuare un trattamento funghicida e antitarlo che dura 4 settimane e consiste nel sigillare il mobile in un involucro di plastica con all’ intenro un gas che non lascia scampo a nulla di vivo!

Passo poi a una fase di stuccatura e levigatura di tutte le parti ammalorate, nonchè a una lucidatura di tutti gli ottoni che una volta finito il trattamento risultano incredibilmente belli !

Mi sento già in colpa per aver utilizzato un prodotto chimico per la disinfestazione (daltronde si è costretti ) e quindi decido di laccare la struttura con un fondo e una finitura all’acqua , il colore è complicato ma alla fine il risultato è perfetto!

Una volta posizionata l’effetto è stato molto oltre la mia aspettativa, giudicate voi ! 😉

#OFFICINEX design a Cesano Maderno,  ricevo su apuntamento chiamando lo 0362 50 18 82 oppure scrivendo a info@officinex.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *